Stampa

Le soluzioni di Spring Motori si preparano ad accogliere lo Spesometro

on .

L'ufficio sviluppo sta lavorando per l'adeguamento al nuovo adempimento fiscale entro i termini stabiliti dalla legge.

Le soluzioni Spring Motori ed eSolver Motori saranno presto aggiornate per raccogliere i dati descritti nel provvedimento dell'Agenzia delle Entrate detto "Spesometro" (Prot. 2013/94908).

Nonostante l'unificazione degli adempimenti in relazione ai tempi di presentazione e ai criteri di compilazione, stia creando difficoltà di interpretazione nella relizzazione dei software di gestione - sopratutto per l'assenza di istruzioni precise nella compilazione del modello - vogliamo assicurare ai nostri utenti che le l'ufficio sviluppo si è già attivato per il rispetto dei tempi disponibili.

Nel frattempo, stiamo già invitando i nostri utenti a verificare la versione della propria piattaforma, per rispettare i requisiti minimi utili ad accogliere il nuovo aggiornamento.

Ricordiamo che lo "Spesometro" è il modello da utilizzare per comunicare agli uffici erariali tutti i dati relativi alle operazioni compiute e rilevanti ai fini Iva.

La comunicazione (ex “elenco clienti-fornitori”) era stata reintrodotta con il decreto legge n. 78/2010. In particolare l'articolo 21, ha introdotto l’obbligo di comunicare le operazioni rilevanti ai fini IVA poste in essere dai soggetti passivi, se di ammontare superiore a 3.000 euro (IVA esclusa) per le operazioni per cui sussiste l’obbligo di emissione della fattura, oppure di 3.600 euro (IVA inclusa) per le operazioni per le quali tali obbligo non sussiste.

In seguito il decreto legge n. 16/2012 (articolo 2, comma 6 e articolo 3, comma 2-bis) ha applicato delle semplificazioni e stabilito che formano oggetto di comunicazione, a decorrere dal 1° gennaio 2012, tutte le operazioni per le quali sussiste l’obbligo di emissione della fattura, a prescindere dall’importo. Quindi con lo stesso modello per lo “Spesometro” possono essere espletati anche altri adempimenti comunicativi, quali: 

  • la comunicazione cui sono tenuti gli operatori commerciali che svolgono attività di leasing, locazione e/o noleggio di alcuni beni mobili (autovetture, caravan, altri veicoli, unità da diporto e aeromobili) che deve essere presentata entro le medesime scadenze dello Spesometro. 
  • la comunicazione delle operazioni con operatori economici ''black list'' (di cui al DM 4 maggio 1999 ed al DM 21 novembre 2011). Il nuovo tracciato è utilizzabile a partire dalle operazioni annotate dal 1° ottobre 2013, e dovrà essere presentato secondo le scadenze proprie della black list.
  • la comunicazione degli acquisti presso operatori sammarinesi, con applicazione del reverse charge, che deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate ai sensi dell’art. 16, lett. c), del DM 24 dicembre 2012. 

Attualmente, salvo ulteriori proroghe, il termine per l’invio delle comunicazioni ai fini dello “Spesometro” relative all’anno scorso è il 12 novembre 2013 per i soggetti con liquidazione IVA mensile, mentre per gli altri è il 21 novembre 2013.

A partire dalle comunicazioni relative al 2013, invece, il modello dovrà essere trasmesso entro il 10 aprile dell’anno successivo per i soggetti con liquidazione IVA mensile, mentre per gli altri entro il 20 aprile dell’anno successivo. 

 


 UFFICIO STAMPA 
icona-email info@springmotori.it
icona-telefono Tel. +39091301836

 

Per offrirti il miglior servizio possibile, questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Per saperne di più sui cookie approfondisci.

Accetto i cookies da questo sito.