Gestione magazzino ricambi

Come aprire un magazzino ricambi con successo

Aprire un negozio di autoricambi può essere complesso soprattutto perché la legislazione attuale non aiuta chi vuole diventare imprenditore. Se hai la passione per le auto e vuoi aprire un negozio di ricambi, ecco alcuni consigli su come partire.

Per aprire un negozio, indipendentemente dalla tipologia, dovrai armarti di passione, buona volontà e reperire il capitale iniziale.

Solo così ci saranno le basi per poter dar vita al tuo negozio di ricambi.

I tre passi obbligatori per tutti i nuovi ricambisti.

Per aprire correttamente il tuo magazzino ricambi, prima di tutto dovrai:

  1. Reperire un negozio adatto con grande magazzino dove poter stoccare tutti i ricambi per le automobili. Il locale scelto probabilmente dovrà essere ristrutturato e messo a norma per il commercio degli autoricambi. Dovrai scegliere il locale in una posizione strategica, considerando un buon compromesso tra i costi e i benefici. Infatti affittare un locale in centro può essere più costoso che in periferia, ma potrebbe essere opportuno collocarsi in una zona poco coperta dai concorrenti e magari vicina a più officine, per facilitare l’afflusso da parte degli autoriparatori, clienti prediletti per il ricambista.
  2. Poiché lo spazio del magazzino non può essere infinito, sarà bene anche instaurare delle partnership con distributori di ricambi che ti garantiscano soprattutto ampio assortimento e un servizio di consegna rapido. In questo modo potrai soddisfare tutte le richieste dei tuoi clienti in tempi brevi, anche in mancanza di merce in pronta consegna.
  3. Una volta trovata la location, sarà fondamentale recarsi all’agenzia delle entrata per aprire una regolare partita iva; andare al comune per comunicare il luogo in cui è sito il tuo negozio di ricambi e iscriverti alla camera di commercio per poter comperare i pezzi di ricambio da rivendere. Successivamente dovrai comunicare l’apertura dell’attività all’INPS, per versare i contributi pensionistici tuoi e del personale che avrai scelto.

Finite tutte le pratiche burocratiche e allestito il locale, si potrà tranquillamente iniziare ad acquistare i pezzi di ricambio e aprire il tuo nuovo negozio di autoricambi.

 

In realtà, ci sono ancora altri due passi necessari affinché il tuo magazzino ricambi abbia successo.

Marketing e promozione

Il primo passo riguarda l’immagine, la promozione e il marketing.

Ogni attività, soprattutto se nuova deve essere promossa. Un’azienda che non comunica e non si fa conoscere agli occhi del mercato è come se non esistesse. Ecco perché innanzitutto dovrai mettere un’insegna che salti all’occhio ai passanti. 

 

Anche l’interno del negozio dovrà essere curato e strutturato in maniera da consentire ai clienti di colloquiare agevolmente con l’operatore al banco, contenendo eventuali file. Disporre degli espositori in modo strategico è utile per spingere chi è in attesa ad effettuare acquisti d’impulso o per velocizzare i tempi prelevando immediatamente alcuni i prodotti acquistabili autonomia. Per rendere l’ambiente più gradevole potresti chiedere ai fornitori da cui acquisti regolarmente di fornirti materiale pubblicitario, sagome ed altri espositori.

 

All’apertura ricorda che dovrai organizzare una inaugurazione del tuo nuovo magazzino ricambi invitando sia gli automobilisti che gli autoriparatori della zona.

Social network per magazzini ricambi di successo

Poiché i social sono sempre più diffusi anche nel mondo B2B, sarà utile aprire e curare una pagina su Facebook, che diventerà il contenitore di immagini, informazioni e promozioni dei prodotti del tuo negozio di ricambi. Una buona prassi è quella di pubblicare promozioni ad hoc per il social network, e postare sempre le foto degli ultimi arrivi disponibili in negozio.

 

Sui social network è importante cercare di creare un contatto diretto con i clienti, rispondendo ai commenti e ai messaggi nel più breve tempo possibile. Le risposte alle domande dovrebbero sempre seguire uno schema tipo: 

 

risposta alla domanda>informazione aggiuntiva (es. varianti del prodotto o altre promozioni in corso)>saluto cordiale.

 

Quindi se un cliente scrive:

 

“Salve, vorrei sapere se è ancora disponibile il kit frizione in promozione nella foto” si potrà rispondere ad esempio: “Buongiorno, il prodotto è ancora disponibile> in più è previsto uno sconto del 30% anche per il volano motore.>Grazie per il suo interessamento verso i nostri prodotti, per qualsiasi informazione non esiti nel contattarci, per il momento le auguro buona giornata”.

 

Pubblicando un post al giorno nelle fasce orarie con più affluenza e rispondendo tempestivamente ai commenti, si potrà mantenere viva l’interazione con i clienti. Inoltre con pochi euro al giorno è possibile far conoscere il tuo negozio di autoricambi alle persone della zona, accrescere i “mi piace” sulla pagina e creare quindi il tuo pubblico/clientela.

Software gestionale verticale per il successo del magazzino ricambi

Il secondo passo fondamentale rigurda la scelta di un sistema informativo idoneo alla gestione delle specificità del magazzino di ricambi. La gestione del magazzino è un’attività che per essere efficiente richiede di tenere sotto controllo diversi aspetti: dai flussi di carico e scarico, gli acquisti e i documenti di trasporto, alla gestione degli spazi di stoccaggio, al controllo delle scorte, il riapprovvigionamento dei prodotti, e così via. Il numero e la complessità delle operazioni cresce con l’aumentare della dimensione dell’azienda, della quantità e del numero di categorie di prodotti trattati. Utilizzare sin da subito un programma verticale specifico per il magazzino ricambi è sicuramente un investimento che scongiura il pericolo di dover ripartire da zero una volta compresi gli svantaggi dell’uso di un programma di gestione generico, evitando l’incombenza di dover traferire tutti i dati (rischiando magari di perdere parte delle informazioni) su un nuovo programma e di impiegare altro tempo in formazione sul nuovo applicativo.

 

Assolutamente da evitare per un’attività come la vendita di autoricambi è l’utilizzo di fogli di calcolo come Excel, poiché si rischia di perdere informazioni importanti a causa di salvataggi scorretti, cancellazioni accidentali dei dipendenti e una imprecisa sincronizzazione degli inventari. L’uso di un programma gestionale, invece, consente di avere a disposizione tutti i dati e i report per migliorare la resa dell’azienda e quindi la produttività. Un buon software gestionale ti permetterà di snellire le procedure della gestione dei movimenti di magazzino, riducendo il carico di lavoro e le possibilità di commettere errori.

 

Semplificando la gestione e l’operatività aziendale eSOLVER per i Motori RICAMBI di eMotori, è lo strumento in grado di migliorare fortemente le prestazioni della tua attività. Tra l’altro programma è integrato con le banche dati, quindi potrai rapidamente importare i dati dei ricambi originali e aftermarket, i prezzi di listino e le informazioni aggiuntive su preventivi, fatture e DDT, velocizzando le operazioni soprattutto al banco e azzerando gli errori.

 

Piattaforma e-commerce B2B

Per ottimizzare la gestione degli ordini, è utile dotarsi anche di una piattaforma ecommerce di tipo B2B, che ti permette di creare politiche commerciali differenziate per cliente o categoria cliente semplicemente associandole al profili del singolo cliente registrato. Uno strumento da offrire alle tue officine clienti per rendere più rapido l’acquisto e ridurre il numero di telefonote da gestire e le file al banco.

eMotori ha ideato la piattaforma e-commerce B2B per ricambisti più usabile del mercato, che permette ai tuoi clienti di trovare velocemente il ricambio giusto, verificarne la disponibilità e concludere facilmente l’ordine.

 

Tieni ben in mente che di solito il primo anno di attività serve per creare la clientela e stabilizzarsi sul mercato, per cui una volta aperto il tuo negozio di ricambi per i primi 6-12 mesi dovrai soprattutto cercare di rientrare nelle spese. Solo se lavorerai nel modo giusto con gli strumenti idonei, costanza e determinazione comincerai a generare utili.

 

Per qualsiasi domanda non esitare a scrivermi qui sotto nei commenti, risponderò nel minor tempo possibile.

 

Se hai trovato l’articolo interessante e credi ti sia stato d’aiuto condividilo pure sui social.

Stai cercando un gestionale specifico per il commercio ricambi?

Scopri eSOLVER per i Motori – RICAMBI, la soluzione gestionale completa per RICAMBISTI e DISTRIBUTORI di ricambi.

È arrivata la ricerca per targa sui software gestionali per officina e magazzini ricambi di eMotori
Consegnato il premio del concorso BE SMART E VINCI CON SPRING MOTORI

Post correlati

Nessun risultato trovato.

Menu