Gestione concessionaria

Come vendere di più in concessionaria

Come riuscire a vendere più auto in concessionaria? Una domanda che spesso ti sarai posto nei periodi di calo delle vendite e che con molta probabilità ti sarai posto nelle ultime settimane, caratterizzate da una (lenta) ripresa dopo il lockdown.

Per riuscire a conquistare i clienti che si recano in concessionaria non basta più (a patto che sia mai bastato) mostrare loro l’auto e tutti gli optional che si possono acquistare. Ma bisogna colpire con le emozioni, mettere in atto l’empatia, capire cosa il cliente vuole comunicare.

Emozioni, oltre alle necessità

Quando un cliente si reca in concessionaria, ha probabilmente già fatto molte ricerche online. Ha cercato di capire se l’auto che vuole acquistare è affidabile, adatta ai km che dovrà percorrere, in grado di soddisfare le sue esigenze. Come convincerlo quindi all’acquisto?

Il modo in cui viene accolto è fondamentale. Se ha ancora dei dubbi ed è indeciso sull’auto da acquistare, un’accoglienza fredda, distaccata o standard potrebbe giocare a tuo sfavore. Inoltre comprare un veicolo non è mai una spesa a cuor leggero: deve essere capito, sostenuto e anche “emozionato”. Ascoltalo, sorridi e rendi questa esperienza particolarmente poacevole.

L’auto diventerà la sua seconda casa, il luogo in cui passerà molto tempo e che lo definirà anche agli occhi degli altri. Quindi questi sono tutti fattori da tenere in considerazione: devi aiutarlo a definire la sua immagine e devi soprattutto renderlo felice.

Offrigli soluzioni, introduci delle soluzioni mai prese in considerazione prima, cerca ciò che ti differenzia dagli altri. Raccogli i suoi dati e ricontattalo senza far passare troppo tempo: altrimenti rischi di perderlo.

Sei presente online?

L’emergenza coronavirus ha messo ulteriormente in risalto l’importanza delle ricerche online, avvicinando al web anche tutte quelle persone che, fino a poco tempo fa, erano piuttosto restie a utilizzare internet e gli strumenti informatici.

Non dimenticare di aggiornare e curare il tuo sito web, di gestire i social (Facebook e Instagram, soprattutto)per raggiungere i tuoi obiettivi di business, affidandoti a degli esperti del settore. Dai l’opportunità ai tuoi clienti di recarsi in concessionaria per rispondere a tutte le sue problematiche. Invia newsletter e promo. Se arriva una richiesta, è necessario rispondere nel giro di pochi minuti. Il tempo massimo consigliato è 30 minuti, perché dopo un’ora le possibilità di trasformare quel lead in un cliente saranno già molto più basse.

Non puoi semplicemente attendere, ma agire deve essere la parola d’ordine.

eSOLVER per i Motori VEICOLI

Il software gestionale eSOLVER per i Motori Veicoli è stato pensato proprio per le attività per le concessionarie e gli autosaloni. Questa soluzione semplifica i processi aziendali e aumenta l’efficacia delle operazioni che svolgi durante il lavoro, massimizzando i margini e aiutandoti ad aumentare la soddisfazione dei tuoi clienti.

Grazie a eSOLVER per i Motori VEICOLI hai subito un’immediata raccolta d’informazioni indispensabili per gestire correttamente il parco veicoli nuovo e usato, ma anche per effettuare l’analisi accurata dei dati riguardanti le fasi di acquisizione, vendita e consegna del veicolo al cliente.

Inoltre puoi gestire direttamente i rapporti con gli automobilisti, tenendo traccia di tutte le varie interazioni e instaurando relazioni grazie a una strategia di marketing multicanale.

Queste però sono solo alcune delle caratteristiche di eSOLVER per i Motori VEICOLI: richiedi la demo e scopri tutto quello che può offrirti! In un momento delicato come quello in cui ci troviamo, è necessario elaborare nuove strategie e dare avvio al cambiamento!

Stai cercando un gestionale specifico per la vendita di veicoli?

Scopri eSOLVER per i Motori – VEICOLI, la soluzione gestionale completa per AUTOSALONI e CONCESSIONARIE di tutti i tipi di veicoli.

,
eMotori e l’emergenza coronavirus: cos’è cambiato? Lo racconta Luca Lo Presti
5 modi per risparmiare sui costi e aumentare i profitti dell’officina

Post correlati

Menu